mercoledì 28 novembre 2007

L'angolo della cultura



Ebbene si, miei cari... dopo il successo di "Babysitter per caso", stasera inauguro un'altra rubrica, consigliandovi due cose che ho conosciuto e apprezzatro in questi giorni.
Prima di tutto, un film, che sono andata a vedere ieri sera con Riky: Across the universe, un musical in cui tutto (compresi i nomi dei protagonisti: Jude, Lucy, Maxwell, Sadie, Prudence...) è basato sulle canzoni dei miei amati Beatles.
Brevemente, la trama: Jude (operaio di Liverpool, in America per conoscere il padre) e Lucy (studentessa della middle class) si incontrano (grazie a Maxwell, eccentrico fratello di lei) e si innamorano nella New York di fine anni '60... sullo sfondo la guerra del Vietnam e i movimenti pacifisti...
... Come descriverlo ?!? Visionario, surreale, colorato, emozionante... esattamente come una canzone dei Fab4. Da non perdere l'interpretazione della stupenda Strawberry fields, dove il rosso delle fragole si mescola al rosso del sangue dei soldati.. Bellissimo e assolutamente consigliato. Riky non ama i musical, ma, dopo qualche iniziale perplessità, è uscito dalla sala sodisfatto.
E ora passiamo all'argomento "Lettura"... dopo essermi alleggerita la mente leggendo "Eldest" (non particolarmente impegnato, d'accordo, ma vivere un po' tra draghi, elfi e nani ogni tanto fa bene), ho iniziato "Mi sono perso a Genova, una guida" di Maurizio Maggiani, un viaggio, sospeso tra città sognata e città reale, nel cuore nascosto e non di Genova... contiene anche delle bellissime fotografie scattate dall'autore (se vi interessa sono in mostra a Palazzo Ducale)... se amate questa città come me, dovete assolutamente leggerlo.
Sono arrivata a metà, più o meno, quindi non vi posso dire molto, ma mi ha già conquistato... vi posso fare un collage di alcune parti che mi sono piaciute tanto...

"... Finirò prima io della mia città e questo è ciò che deve essere: come ho potuto constatare nei molti giorni e anni di veglia che ho abitato nella città, Genova è più grande di tutto quello che potrò mai vedere di lei, oltre che di tutti i sogni che io abbia mai potuto sognare [...] E intanto i nostri pensieri chissà dove vanno, chissà a cosa portano. Sappiamo ancora così poco di questa città. Ne saprò sempre molto poco. E' una constatazione che mi da conforto. Non mi annoierò mai. Sarò sempre in giro a vedere qualcosa. Mi perderò e riperderò ancora. E dovrò continuare a chiedere. E avrò sempre risposte insoddisfacenti [...] Qui , ora, ogni cosa è aurea, perfetta come l'austero gioiello di un doge della Repubblica. Anche la malinconia. Anche io. Che tutto ciò sia già stato sognato ? Non ricordo. Di sicuro è bellezza di Genova casa mia"


Finito il momento della cultura, possiamo tornare ad argomenti terra-terra... oggi (dopo la mia solita seduta-massacro dal dentista) sono andata al Palazzo della Salute alla Fiumara, dove ho conosciuto un'ostetrica, amica della mia relatrice, che mi ha presentato una puericultrice che si occupa dei corsi di massaggio infantile per le mamme... in poche parole, da gennaio inizierò a frequentarli anch'io, come semplice "osservatrice"... tutto questo, ovviamente, per la mia amatissima tesi... sono contenta ^_^ ...

PS: Oggi mia sorella Eleonora compie 15 anni... BUON COMPLEANNO !!!!

1 commento:

Eleonora ha detto...

Grazieee! ^_^